This forum uses cookies
This forum makes use of cookies to store your login information if you are registered, and your last visit if you are not. Cookies are small text documents stored on your computer; the cookies set by this forum can only be used on this website and pose no security risk. Cookies on this forum also track the specific topics you have read and when you last read them. Please confirm whether you accept or reject these cookies being set.

A cookie will be stored in your browser regardless of choice to prevent you being asked this question again. You will be able to change your cookie settings at any time using the link in the footer.

i nuovi socket intel- consigli per gli acquisti
#1
come alcuni avranno già notato, e festeggiato, sono usciti i nuovi socket per chipset intel, rispettivamente il 1156 e il 1155.

non facciamoci ingannare dal numerino in +,. il socket 1156 è uscito prima, è piu' economico e meno performate...ed è già morto.
la produzione è a basse tirature e le casi produttrici di motherboards non si sono certo sbizzarrite. sicuramente per un po' uscirà ancora qualcosina, ma per sistemi low budget.

rispetto al socket 1366 (i7 any?) è decisamente piu' economico e introduce il sandy bridge.

ATTENZIONE: HO ASPETTATO A FARE QUESTO POST PERCHè DA QUALCHE GIORNO SI VOCIFERAVA CHE LA INTEL AVREBBE POTUTO RITIRARE LA SERIE 6 , COSA CHE HA EFFETTIVAMENTE INIZIATO A FARE POCHE ORE FA.
se, arrivati alla fine di questo mattone, propenderete per farvi un pc nuovo intel, assicuratevi che non sia della serie chipset 6.

ma procediamo oltre:
sandy bridge significa maggiori prestazioni e minore consumo rispetto alla serie 1366 (i3, i5, i7), e, nei sistemi entry e middle level, costerà anche meno.

miglioramento del processo produttivo pur mantenendo la tecnologia produttiva a 32 nanometri.
la banda di cache di secondo livello viene portata a un bell'86, il memory controller ddr3 è finalmente integrato, l'encoding video è tutto processato via hardware, senza necessariamente appoggiarsi a chip dedicati , il che significa vedersi un bel 3d senza scheda video integrata(come minimo).
chiaro che con quella viene meglio, e si gioca alla grande, ma fino a questo chipset non era possibile la visualizzazione 3d senza appoggiarsi a chip esterni, e una scheda video integrata sulla scheda madre è, di fatto, un chip esterno.
questa è una gran bella notizia per tutti quelli che si fan piccoli cubetti eleganti per guardarsi i film in bluray, significa maggiore spazio libero nel case da dedicare alla ventilazione e dissipazione attiva, ad esempio.

a noi in effetti frega poco, ma andava comunque detto cos'è il sandy bridgeGrin

si, lo so, sono un pirla.
Wink

ma torniamo a noi: lo scopo di questo topolone è dare qualche dritta a chi bazzica i mondi virtuali e mgari gioca anche con giochi di ultima generazione e stava pensando da tempo di farsi un buon sistema di quasi highlevel, ma i prezzi degli i7 socket 1366 erano un po' (tanto) altini, specie se ci si staccava da quelli base. che son meno potenti degli i5 highend.
curiosa la vita.

oggi come oggi meglio puntare su un bel 1155 (e dimenticare che esiste il 1156), si va da una media di 160 per l'i7 2.8 ai poco meno di 300 per un 3.4 unlocked, che è quello nato per i clock spintissimi.


il 3.4 normale si attesta sui 250/280 euro,
con 180/210 ci si fa un bell'i5 3.3 unlocked.

ci son altri i5 a meno(dai 150 ai 210), ma non ne vale la pena, a quel punto meglio gli amd phenom2 esacore (e si risparmia) o i futuri bulldozer.

passiamo ora alle schede madri:

una buona scheda madre permette buone soluzioni di ram e di schede video, e quelle buone aiutano a "pompare" il processore portandolo a potenze maggiori di quelle di fabbrica, e in generale si possono montare nuovi prodotti per qualche annetto, di fatto allungando la vita al pc con spese contenute.
perchè questo chipset è ottimo e dura nel tempo, stiam parlando di un nuovo livello che raddoppia le prestazioni di pochi anni fa.
diciam che è un chip che per 5-6 anni si puo' tranquillamente mantenere senza avere problemi di potenza con futuri giochi e programmi, sempre piu' pesanti.

passiamo ora alla notizia veramente bella di tutto questo discorso: la scheda madre.

le schede madri hanno un costo parecchio basso, mantenendo tecnologieconsiderate il top della gamma per il precedente socket (e costavan il doppio o il triplo), han tutte usb3.

direi che è il caso di buttarsi esclusivamente su una bella ASUS, ce n'e' per tutti i gusti fra i 100 e i 170 euro
(io consiglierei di andare sulle evo o la fatal1ty)

passiamo alle ram: finalmente il dual channel è lo standard, la g.skill sta facendo grandi cose e le ripjaws sono ottime per il socket 1155, si trovan 1600 mhz cl7 a prezzi davvero ottimi, con 200 euro ci si prende un kit di 4 bei banchi da 4 giga l'uno, per un totale di 16 giga di ram, mica male eh?


occhio alla motherboard, piu' è buona e piu' si puo' osare in fatto di megahertz delle ram, se comprate online scegliete sempre la scheda madre e controllate i mhz delle ram supportate.
con quelle a 1600 comunque non si han problemi, il 1600 non è un compromesso, il compromesso sono le 1033 o le 1066.
ma con le 1033 si trovan banchi da 8 giga e si puo' fare un bel 36 giga di ram.

ottime se fate rendering 3d spintissimo, ma se dovete giocare a qualcosa di figo o godervi un mondo 3d virtuale, 8 o 16 giga di 1600 van benissimo.

non resta che scegliere una buona scheda video, l'alimentatore e gli hard disk.

hai detto niente.

personalmente consiglio un drive a stato solido economico da 40/60 giga su cui installare il sistema operativo.
in italia tutti vi consiglierebbero un ocz (marca) serie vertex 2 TURBO, o intel.

gli ocz hanno costi spropositati rispetto all'estero, anche colpa dell'importatore ufficiale che è un e-shop famoso per avere solo roba di alto livello ma che ha anche i prezzi + alti di chiunque altro.
(ma eccelle per l'assistenza, il supporto in caso di difetti/guasti e la rapidità di spedizion e e sopratutto di sostituzione)

gli intel li consiglio, visto che la tecnologia è la sua e le innovazioni nel settore pure, e segnalo la nuova linea della corsair che è ottima, piu' potente sia in fase di lettura che scrittura a parità di prezzo di altri prodotti.

e un paio di dischi normali a 7200 giri al minuto (rpm) montati in raid zero(in pratica due dischi che funzianono come uno, se installate un programma o un gioco, invece di venire spezzettato su un solo disco a caso, lo fa su due, e quando deve caricare girano entrambi spartendosi il lavoro: significa tempi di caricamento...dimezzati? no, si potrebbe anche pensarlo, ma è mooolto piu' veloce.

ricordatevi che la cache del disco sia a 64, la stragrande maggioranza dei dischi sul mercato è a 32 e ancora giran dischi a 8 e 16.

personalmente consiglio western digital caviar black, con 80/90 euro ve ne fate 2 da 1 thera e mezzo l'uno.
il raid zero va fatto con due dischi uguali, stessa marca e modello, si imposta da bios coi dischi cosi' come sono al momento di uscire dalla scatola. ricordatevi questa cosa se decidete che l'ssd costa troppo.
il sistema operativo si installa DOPO aver creato la partizione in raid0.

alimentazione: a differenza dei due anni matti appena trascorsi, le schede madri e i processori di questo socket (ma anche le ram ddr3 e le nuove schede video in giro) non han bisogno di chisa quale alimentazione, io consiglio alimentatori da 750 a 960 watt, lòa marca migliore a grande diffusione è l'enermax, ma costa molto, meglio orientarsi su corsaire o cooler master.

io consiglio i modulari, ma se si prende standard si risparmia sempre un 30%

se 100/130 euro per un alimentatore vi sembran troppo, voglio ricordare che un buon alimentatore significa assicurare la longevità a tutto il sistema, alimentatori economici spesso causano problemi enormi(tipo andare in corto per cali di tensione e bruciare ogni singolo pezzo hardware del vostro sistema), quindi meglio orientarsi su marchi affidabili
(il succitato enermax, ma per risparmiare mantenendo comunque buona affidabilità io dico corsair o coller master).
ricordatevi anche che è meglio avere 150 watt non utilizzati che rischiare che si blocchi il pc, spegnendosi, perchè manca un solo watt.

se non lo prendete modulare e non riuscite ad alimentare tutto, esiste ogni tipo di adattatore, se non lo montate voi fatevi aiutare nella scelta dal negoziante.

se lo prendete non modulare non scendete sotto gli 850 watt, costan tra 70 e 90 euro.
per il modulare siam tra i 100 e i 140, se sapete dove cercare. qui non faro' pubblicità a e-shops.

detto questo, non vi resta che buttarvi sulla maledettissima scheda video.

piu' in la faro' un topic dedicato, piu' esaustivo, per ora mi limito a questo:
buttiamoci su una scheda video che codifica già le directx11 native, scegliamone una da 1 giga, anche le le 768/800 quyalcosa son piu' economiche

100/120 euro: ati 5770

130/170 euro nvidia 460

170/200 euro: ati 6850

se volete di piu', immagino sappiate anche dove buttarvi: ati 5850, 5890, 6870/80 nvidia 500 series. van dai 250 ai 700 euro.
se avete quei soldi da spendere e questo articolo vi è piaciuto, potete anche mandarmi un bonificoTongue

scherzi a parte, se qualcuno ha soldi da buttare e vuole dei mostri, puo' postare qui una richiesta e cerchero' di presentarvi un sistema di altissimo livello.
i mondi virtuali son in continua evoluzione, come abbiam visto in anni di second life, molte schede video smettono di venire supportate anche ai livelli minimi.

ora non vi resta che scegliere un buon case e un dissipatore per il processore (comunque quello nella scatola del processore va benissimo, se non dovete overclockare o tenere acceso il pc per due settimane di fila), e avrete un buon pc a un prezzo che va dai 700 ai 1000 euro.
un anno fa un sistema di livello medio alto veniva 1200 circa, e questo è di gran lunga migliore.

se volete comunque un ottimo pc a un prezzo ancora piu' basso, è il caso di buttarsi su una configurazione am3 di amd/ati, se ci saran riscontri faro' un topic apposta.

l'idea generale è fornire indicazioni per pc di gran lunga superirori a qualsiasi cosa possiate trovare preassemblata e marchiata in un negozio, a prezzi simili.

il sistema che ho descritto PRETENDE un sistema operativo a 64 mbit, se win ovviamente seven 64 home premium, o ultimate se siete spendaccioni.
niente professional a sto' giro, per essere una via di mezzo gli manca tutta quella cosa sbrilluccicosa dedicata a sorbire audio/video casalinghi, è proprio da ufficio, temo.
pare progettato seguendo le direttive di brunetta, per dire.

saluti !
Reply
#2
lol, a fine articolo mi aspettavo na tabellina "a la TGM" con 3 preset low/mid/high + prezzaccio finale Cheesy

wb ^^
[Only registered and activated users can see links Click here to register]
Reply
#3
Hmm.. io aspetterei prima di passare alla nuova tecnologia.. da una parte c'e' un fastidioso bug nei nuovi chipset attualmente in distribuzione che non puo' essere corretto con degli aggiornamenti bios e quindi tutte le ditte che stanno distribuendo le schede madri nuove devono valutare se ritirarle o se continuare a venderle "bacate" (il problema riguarda l'utilizzo di disch sulle porte sata2, basta non utilizzarle e collegare tutto alle porte sata3 e non ci sono problemi.. e' pero' un bel fastidio...)

A parte questo la nuova architettura Intel ha come caratteristiche una ottimizzazione dei processi che migliora leggermente le caratteristiche e soprattutto porta l'innovazione della grafica integrata nel chip del processore.. caratteristica molto interessante per i pc da ufficio e per i pc multimediali ma praticamente inutile per chi voglia utilizzare il pc con grafica 3D o videogiochi dato che si deve comunque appoggiare a una scheda video esterna aenza utilizzare quella integrata.

Il tutto con un nuovo socket che in pratica costringe gli utilizzatori a cambiare anche la scheda madre.. cosa comunque prevista in caso di sistemi vecchi ma meno scontata per chi ha comprato un pc nell'anno appena trascorso che deve valutare se non convenga aggiornare solo il processore.

Personalmente preferisco consigliare i nuovi AMD X6 che possono essere montati su socket AM3 per chi ha gia' una scheda madre relativamente nuova e che garantiscono un certo margine di aggiornabilita' oltre ad avere delle prestazioni di tutto rispetto a un prezzo piu' basso.

(correggi la prima riga, immagino che volessi scrivere "Chipset intel" e non "Chipset invidia")
DON'T PANIC

The doctor is IN (psychiatric help 5c)
Reply
#4
corretto. mentre correggevo mi son reso conto che dopo la i, e la n, mi è partito automatico vidia.che poi la i manco ci straebbe, boh.

il post è diretto a chi ha un pc cui "non regge piu' la pompa" e vuole cambiarlo senza scannarsi...anche io al momento mi trovo da dio con mio x6 3.2 black, un po' rosico che manco una settimana dopo che lo rpesi fu disponibile il 3.4, ma vabbeh...
mi son detto che costan quasi ugualie gli intel son appena usciti, li trovo piuttosto interessanti e sinceramente mi sento di consigliarli...in realtà se si punta all'uber risparmio ma si voglion prestazioni da gaming, l'am3 x6 è ancora la scelta da fare, gli intel van meglio ovviamente, ma di poco. diciam che la differenza di prezzo rispetto alla prima generazione degli i7 mi fan dire, specialmente a tutti quelli che sbavavan (me compreso) sull'i7, che il periodo è interessante. l'unica cosa che non mi spiego è perchè non sian usciti sotto natale.
anzi , forse me lo spiego: smaltire i magazzini Cheesy

il sandy bridge lo trovo interessante per le soluzioni con + monitors, uno volendo puo' starsene in sl e vedersi un film su un altro monitor, affidando il coding video al processore e godendosi il suo mondo virtuale sullla scheda video.

pero' in effetti, vista la % piuttosto elevata di schede madri microatx, è un chip parecchio dedicato ANCHE a pc multimediali/htpc.

le atx invece sono ottime e costan poco, rispetto alle controparti amd, e devo dire che la scelta di distanziare di piu' gli slot per la ram rispetto alle seconde, visti i dissipatori che stan uscendo ultimamente, è decisamente ottima.
per dire, ho preso la miglior mobo per am3 e il noctua che avevo preso in origine andava a sbattere contro i dissipatori della ram, ho dovuto optare per uno piu' piccolo e meno performante.

sulle nuove schede 1155 ci metti un radiatore e avanza spazio.

mi son dimenticato una cosa riguardo la scelta del case per mostri di questo tipo: assicuratevi che l'alloggio per l'alimentatore sia in basso, tendenzialmente è la cosa migliore.
Reply


Forum Jump:


Users browsing this thread: 1 Guest(s)
Welcome, Guest
You have to register before you can post on our site.


  

Password
  





Online Users
There are currently 7 online users.
» 0 Member(s) | 7 Guest(s)