VirtualWorlds Italia

Versione completa: Neverwinter
Al momento stai visualizzando i contenuti in una versione ridotta. Visualizza la versione completa e formattata.
[Immagine: forest.jpg]

Link di riferimento: [Only registered and activated users can see links Click here to register]

"Made by Dungeon and Dragons fans, FOR Dungeons and Dragons fans", recita il filmato nello splash screen, il che' e' follemente inappropriato per motivi che mi affrettero' a descrivere.
Il "feeling" generale del mondo di Forgotten Realms e' anche afferrabile qua e la', in dettagli che molto spesso sono tragicamente ininfluenti per il gioco di per se'... Ma il giocatore medio di D&D davanti a un titolo del genere non puo' che mettersi le mani nei capelli e urlare.

Parliamoci chiaro, Baldur's Gate, Icewind Dale, Neverwinter Nights se vogliamo stiracchiarci, e tutti i titoli di quel genere sono stati fatti PER i fan di D&D. Questo prodotto in tal senso purtroppo e' una gran cagata.

Neverwinter potrebbe essere un prodotto relativamente buono, se non fosse per alcune pesanti pecche.

Il gameplay e' action, e ti forza a scegliere poche skill e mosse speciali rispetto a quelle che impari.
Il che ci puo' anche stare.
La grafica e' vetusta e malcurata, specialmente per quanto riguarda gli ambienti. Cheee ci puo' anche stare, se tutto il resto e' buono.
Sei accompagnato da un compagno, trainabile fino a un certo punto, poi, stupore degli stupori, ti serve pagare per sbloccare gli stadi successivi di questo figuro.
Integrato a questo, puoi mandare i tuoi compagni in un minigioco via browser che fa ottenere esperienza a loro, e oggetti a te.
Il gioco ha tante "monete" con le quali si possono ottenere tante cose, un po' come tutti i giochi ultimamente. Le maniere per ottenere oggetti ed equipaggiamento sono davvero tante, tanto che penso di non averle neanche provate tutte.

Nonostante sia un MMORPG, il gioco non ti forza in nessun modo a collaborare con altra gente. Puoi fare quello che si fa gli affari suoi e ce la fa benissimo, ma esistono anche modalita' e livelli per giocare tutti insieme, o uno contro l'altro. La varieta' per le modalita' di gioco non manca. Specialmente nelle quest delle foundry, un sistema di creazione delle quest accessibile a tutti, che fa generare ai giocatori mappe e intere storie giocabili da tutti gli altri.

Per il resto il gioco ti fa avere una serie di rapporti conflittuali con le tue stesse decisioni. Vuoi dargli una chance, anche se sin dall'inizio magari ti fa schifo.

[Immagine: Neverwinter6_zpsf4092015.jpg]

Anzi, all'inizio ti fa SICURAMENTE schifo, per via della creazione del personaggio a dir poco traumatica (non date poche scelte per definire il proprio personaggio a un giocatore di D&D, mai!!! Siamo abituati ad avere una scelta VASTISSIMA, che sebbene poco si adatti a una dinamica action, e' GRAN PARTE di cio' che ci rende piu' legati al nostro pg!!!!), del tutorial a dir poco imbarazzate (i nemici restano FERMI! Eppure c'e' una selva di enormi uomini in armatura che sono stati atterrati da quelle nullita' immobili di non morti che ti ritrovi davanti.), brutto a livello visivo, brutto a livello pratico, perplimente a livello narrativo, roba che ti viene da disinstallare subito.

Una volta che gli dai una chance, ingrani e giochi anche per parecchie ore, a piccole dosi.

Alla fine inevitabilmente pero' arrivi ad un punto di stop, puo' capitare in qualsiasi momento, perche' le cose si fanno piuttosto ripetitive senza offrirti nessun vero e proprio vantaggio del tipo "oh adesso si che il mio personaggio e' completo", nonostante gli sforzi degli altri utenti per rendere la tua esperienza migliore.

Gli elementi GDR sono tragicamente pochi. C'e' un sacco di impegno per sviluppare una trama, specialmente nella quest principale, ma questa trama non riesce ad "acchiappare" (quantomeno, non acchiappa me, fan del genere da parecchio tempo. Tant'e' che anche sta fetenzia l'ho provata perche' non esiste che io non provi un gioco ispirato a D&D).
Quello che fai tutto il santo giorno e' correre da un lato all'altro del mondo, falcidiare, consegnare, e correre. Con qualche momento in cui invece, miracolosamente, ti ritrovi magari a una festa dove tutto quello che decidi di fare o non fare ha la sua incidenza, proprio come piace a tutti noi. Ma quella, ancora una volta, e' una quest della Foundry!

Cioe', ti serve un ALTRO giocatore per creare quello che il gioco dovrebbe GIA' avere per te.

Il gioco e' piuttosto facile, da capire, e da giocare.
MA... secondo me e' un epic fail di dimensioni stratosferiche. Sara' anche che i fan della saga, in realta', sono difficili da accontentare.

Ma anche no, anche come gioco di per se' ha tutta una serie di storture che me lo fa piazzare a pieno titolo nello scaffale dei mmorpg free to play pacco.

Non senza un pelo di amarezza.
Direi che e' una recensione perfetta, il senso di attesa che si prova nello scaricare il gioco e installarlo viene sostituito rapidamente dall'incredulita' dei primi momenti: "no, non puo' essere cosi' brutto!" e sebbene ci siano punti che risollevano il morale (soprattutto in alcune quest generate dai giocatori tramite foundry) non vale la pena perderci tempo.