Questo forum utilizza i cookie
Questo forum fa uso di cookie per memorizzare le informazioni di login se sei registrato o sulla tua ultima visita se non lo sei. I cookie sono piccoli documenti di testo memorizzati sul vostro computer; i cookie impostati dal forum possono essere utilizzati solo su questo sito e non costituiscono rischio per la sicurezza. I cookie su questo forum anche monitorare gli argomenti specifici che hai letto e l'ultima volta che li hai letti. Si prega di confermare se accettare o rifiutare i cookie impostati.

Un cookie verrà memorizzato nel browser indipendentemente dalla tua scelta per evitare che ti venga posta nuovamente questa domanda. Sarai in grado di modificare le impostazioni dei cookie in qualsiasi momento tramite il link in fondo alla pagina.

[3.99€] Chime
#1
Puzzle game musicale "a la Lumines" per chi ama l'elettronica.


IN BREVE:

Giocabilità: 5/5 (tutto via mouse)
Audio: 5/5 (elementi pseudocasuali non stonano mai)
Grafica: 5/5 (minimale e molto chiara)
Curva di apprendimento: molto semplice, anche se necessita di impegno per ottimizzare le strategie
Grado di intossicazione: estremo. si diventa addicted in un attimo.
Rapporto qualità/prezzo: Assurdamente eccezionale

A seguire, il WOT!


Sei artisti collaborano ad un gioco i cui proventi sono devoluti in parte (minimo l'80%) a Save the Children.

[Only registered and activated users can see links Click here to register]

Ogni livello ha una sua griglia di gioco, un suo set di pezzi e una sua canzone, ovviamente.

La musica è la spina dorsale di questo gioco. Una volta scelto un brano, possiamo decidere la durata del gioco: 3, 6, 9 minuti, dopodichè inizia la partita. Ci troviamo con un pezzo pronto da piazzare, e vediamo il prossimo che avremo come nel più classico dei tetris. Una barra luminosa inizierà a scorrere da sinistra a destra: non faticheremo a capire che va a tempo con i BPM (battiti al minuto) della base musicale.

Iniziamo a piazzare un pezzo, poi cominciamo ad incastrare i successivi proprio come farebbe chiunque.. ma appena formiamo un quadrilatero, minimo di 3x3 unità, questo cambia colore e lo vediamo "caricarsi" dall'alto in basso.. se continuiamo ad incastrare pezzi attorno, lo vedremo espandersi e ricominciare a caricarsi, mentre capiamo subito che più lo creiamo grande e più punti ci darà.

Se non interagiamo più col quadrilatero, una volta finita la sua "carica", esso diverrà solido e non potremo più costruirci accanto per farlo espandere o sovrapporre dei pezzi sopra la sua area.
Questo finchè al prossimo giro della barra (che continua in loop ad attraversare l'area di gioco) essa non tocca il quadrilatero pronto e lo dissolve, lasciando al suo posto un'area colorata.

L'area colorata è la chiave del gioco, infatti per vincere dobbiamo colorare TUTTA l'area di gioco a suon di quadrilateri, se ce la facciamo ci verranno assegnati dei punti extra e passeremo al livello successivo (sempre il solito), se lo superiamo veniamo premiati con ancora più punti, e così via fino allo scadere del tempo.

Costruendo e facendo punti veniamo premiati con piccoli incrementi del tempo a nostra disposizione, ogni quadrilatero costruito alzerà il nostro moltiplicatore del punteggio fino ad un massimo di x35.

La barra del tempo: fondamentale entrare nel "ritmo" e capire quanto passi velocemente sopra i pezzi. Sì, perchè non solo "fa scoppiare" i quadrilateri, ma anche fa "invecchiare" i pezzetti che lasciamo sul campo.

Ogni "giro" vedremo che i pezzi sbiadiscono sempre di più fino al punto che lampeggeranno. Quello è il loro ultimo "turno" di vita, la prossima volta che saranno toccati dalla barra TUTTI i pezzi lampeggianti scompariranno dalla griglia di gioco (può essere un bene se vi siete incastrati troppo) ma allo stesso tempo AZZERA il nostro moltiplicatore del punteggio.

I pezzi "consumati" possono essere salvati usandoli come elementi per costruire altri quadrilateri.

L'obiettivo del gioco non c'è.. o si sceglie la modalità libera (senza tempo) per puro relax, o si sceglie una modalità a tempo per competere con tutti gli altri giocatori cercando di scalare le classifiche (ogni livello ha la sua, distinta per 3, 6, e 9 minuti)


IL LATO MUSICALE:


All'inizio del gioco, giocheremo su una base musicale. Posizionare i pezzi influisce anche sulla musica che sceglieremo. Dal basso verso l'alto abbiamo una scala immaginaria di tonalità musicali, se mettiamo un pezzo nella parte bassa della griglia, quando la barra del tempo lo toccherà esso emetterà una nota bassa, più alta di tonalità se lo posizioniamo più in alto.
Ogni nota è selezionata secondo una scala cromatica adatta alla canzone, non sentirete mai stonature.

Quando scoppia un quadrilatero invece sentirete delle parti vocali o altri fraseggi musicali, sei in totale.

Copertura della griglia: man mano che riempirete la griglia (area occupata) la base musicale si arricchirà sempre di più.

Vien da sè che, anche se la musica alla fine è la stessa, ogni partita non ha MAI lo stesso identico audio.


STRATEGIE:

* Una volta dissolto un quadrilatero non farsi fregare dall'area che ha cambiato colore, ci si può costruire dentro, non forzarsi a costruirci solo accostati se porta a sparpagliare pezzi

* costruire pure quadrilateri all'interno di aree già occupate se ciò è utile per liberarsi di frammenti che stanno per essere eliminati (lampeggianti o parecchio sbiaditi)

* non farsi prendere dalla foga di ampliare a dismisura un quadrilatero, questo di solito ha come effetti collaterali la creazione di un'enorme scia di frammenti irregolari in giro oltre al fatto che si perde la cognizione del tempo e si rischia di farsi "bruciare" un frammento lampeggiante perdendo i moltiplicatori

* costruire tanti quadrilateri all'inizio per accumulare moltiplicatori anzichè iniziare subito ad espanderne uno più grande

* pianificare la costruzione e lasciare meno pezzi sparsi in giro, recuperare più possibile i frammenti sparsi, non limitarsi a salvarli quando lampeggiano perchè di solito così la toppa è peggio del buco (ossia ci si salva subito ma ci si va a incastrare dopo)

* se si gioca per scalare la classifica focalizzarsi sui punti e non sulla copertura totale della board




ARTISTI:
[Only registered and activated users can see links Click here to register]


Jonathan Coulton, "Still Alive" (per intenderci, la canzone finale di Portal)



Philip Glass, "Brazil"



Moby, "Ooh yeah"



Paul Hartnoll, "For Silence"



Markus Schulz, "Spilled Cranberries"



Fred Deakin, "Disco Ghosts"




Cita messaggio


Vai al forum:


Utenti che stanno guardando questa discussione: 1 Ospite(i)
Benvenuto, Visitatore
Devi registrarti prima di poter scrivere nel forum.


  

Password
  





Utenti online
Al momento ci sono 16 utenti online.
» 0 utente(i) | 16 visitatore(i)