Questo forum utilizza i cookie
Questo forum fa uso di cookie per memorizzare le informazioni di login se sei registrato o sulla tua ultima visita se non lo sei. I cookie sono piccoli documenti di testo memorizzati sul vostro computer; i cookie impostati dal forum possono essere utilizzati solo su questo sito e non costituiscono rischio per la sicurezza. I cookie su questo forum anche monitorare gli argomenti specifici che hai letto e l'ultima volta che li hai letti. Si prega di confermare se accettare o rifiutare i cookie impostati.

Un cookie verrà memorizzato nel browser indipendentemente dalla tua scelta per evitare che ti venga posta nuovamente questa domanda. Sarai in grado di modificare le impostazioni dei cookie in qualsiasi momento tramite il link in fondo alla pagina.

CINEMA & TV: Oggi parliamo di...
#1
(Istruzioni per l'uso: Commenti a parte, se si vuole, direi un post con in alto in grassetto ben in chiaro titolo e immagine del film o serie tv di cui si vuole parlare tanto per non fare confusione con il resto dei postSmiley


THE WALKING DEAD

[Immagine: TheWalkingDead.jpg]

America, il presente.
Rick Grimes è un uomo che fa la vita tranquilla del vice sceriffo di una piccola provincia americana, un piccolo mondo di un mondo piccolo, ha una moglie, un figlio, degli amici.
E' un uomo comune come ce ne sono tanti altri. Ma qualcosa va storto.
A causa di una ferita d'arma da fuoco, ricevuta mentre cercava di fermare dei malviventi in fuga, Rick finisce in coma.
Quando si risveglierà si ritroverà all'inferno.
Nei tre mesi in cui è rimasto in coma, la società intorno a lui è crollata, il mondo che conosceva terminato.
Ed i morti camminano, affamati della carne di chi ancora in vita cerca disperatamente di sopravvivere.
Rick allora si aggrappa all'unica cosa che conta per lui adesso, in quel mondo stravolto invaso dai morti: la sua famiglia. Ritrovare sua moglie e suo figlio sono le sue priorità, ed insieme a quei pochi che troverà sul suo cammino, semplicemente sopravvivere.

Ecco, questa è l'introduzione di The Walking Dead, ultima serie tv uscita da qualche settimana negli stati uniti, grande sorpresa che ha battuto record di ascolti in tutto il mondo.
La serie è l'adattamento per la tv del fortunato fumetto omonimo di Robert Kirkman, disegnato da Tony Moore e Charlie Adlard.
Secondo le testuali parole dell'autore, Kirkman, il fumetto di the Walking Dead doveva essere il film di zombie che non finisce mai, le vicende che riguardano la sopravvivenza del gruppetto di protagonisti attraverso i mesi, durante una classica apocalisse zombie che sconvolge il mondo, e che via via si fanno sempre meno numerosi.
Come anche nella classica formula dei film di George A. Romero, a lungo andare sono più gli esseri umani, rispetto agli zombie, quelli che fanno veramente paura.
I protagonisti trovano la loro mente messa a dura prova dagli eventi, ed ognuno reagisce in modo diverso.
La pazzia è sempre dietro l'angolo e ognuno reagirà in modo differente ai terrificanti eventi di cui si trova ad essere spettatore e protagonista. Ecco che allora la speranza, la voglia di sopravvivere per trovare una nuova vita, ciò che ci rende umani, è quello che rende differenti i protagonisti da quelli che invece, trovatisi in un mondo ora privo di freni e regole, scelgono il male assoluto, la brutalità animalesca e la crudeltà innate dell'essere umano.
Sono queste persone che vivono costantemente sul filo del rasoio, i protagonisti del fumetto e della serie tv, i veri morti che camminano.
The Walking Dead appunto.
Questi concetti del fumetto sono stati ripresi dalla serie TV in maniera assolutamente fedele.
Gli stessi autori del fumetto naturalmente collaborano alla produzione della serie, talvolta anche alla sceneggiatura di qualche episodio.
Le sei puntate che compongono la prima stagione seguono il corso dei primi 5, 6 numeri del fumetto.
Ovviamente vi sono le dovute differenze, come ad esempio gli eventi più dilatati, rispetto allo scorrere rapido del fumetto, ed anche situazioni e personaggi del tutto nuovi. Ma che vengono utilizzati in maniera così efficace dagli autori, da essere perfettamente omogenei con lo spirito di the Walking Dead cartaceo.
Probabilmente per la paura di rischiare e non azzardare troppo, la prima stagione di the Walking Dead, che è ancora attualmente in programmazione, è composta di soli 6 episodi, ma molto ricchi di contenuti.
Il successo dopo solo la prima puntata è stato tale in tutto il mondo, che sono gia state ordinate 16 puntate per la seconda stagione e si parla addirittura di un possibile totale di 10 stagioni da realizzare.
Da noi viene trasmesso sui canali Fox di Sky, se non vado errato, ogni lunedì, oppure penso possa essere reperibile online da qualche parte.
Ricordo che anche il fumetto è tuttora in fase di pubblicazione, cominciato nel 2003, con una cadenza di un numero al mese (attualmente sono arrivati al #78).
Moltissimo materiale dunque da cui pescare.
Io personalmente sono sempre stato un grande fan dell'horror e dello splatter, ed ancor di più dei film sugli zombie vecchia maniera.
Qui non ci sono gli zombie centometristi che sembravano la nuova moda del genere, si torna invece alle atmosfere ed ai morti viventi cari alla tradizione romeriana.
La violenza, lo splatter ed il gore che viene mostrato sullo schermo sono privi di censura, tali e quali come sono disegnati sul fumetto, e quindi sconsiglierei la visione ai deboli di cuore.
La produzione e la regia di alto livello lo alzano di molto al di sopra di altre serie tv, dandogli quasi un taglio da grande schermo. Il regista e creatore della serie tv è Frank Darabont, già regista di film quali il miglio verde, le ali della libertà, the majestic e altri.
C'è azione, c'è l'atmosfera, ci sono i sentimenti e la disperazione dei personaggi immersi in questo mondo folle popolato dagli zombie.
Che dire, bello, bello, bello, promosso a pieni voti!






Cita messaggio


Vai al forum:


Utenti che stanno guardando questa discussione: 1 Ospite(i)
Benvenuto, Visitatore
Devi registrarti prima di poter scrivere nel forum.


  

Password
  





Utenti online
Al momento ci sono 46 utenti online.
» 0 utente(i) | 46 visitatore(i)